Come accedere ai servizi per i malati di Alzheimer

La reception di Casa Madre Teresa di Calcutta

 “Casa Madre Teresa di Calcutta” e “Casa S. Massimiliano Kolbe” sono Centri che si inseriscono nella rete dei servizi dedicati alle persone non autosufficienti della Regione Veneto. Sono convenzionati con l’U.L.S.S. n. 16 di Padova ed operano in stretta collaborazione con i Servizi Socio-sanitari del territorio.

L’ingresso nei nuclei diurni e residenziali avviene a seguito di una approfondita valutazione dei bisogni effettuata dalla Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.D.) del Distretto Socio-sanitario di residenza, che individua ed approva un progetto di frequenza ad un centro diurno o di inserimento residenziale, temporaneo o prolungato nel tempo.

L’accesso al “Centro di Ascolto Alzheimer” e ai percorsi di formazione e di sostegno per familiari ed operatori, avviene direttamente telefonando al numero 049 897 6941

 

MODALITA' DI ACCESSO AL CENTRO DIURNO

La persona che vuole chiedere l’inserimento presso il Centro Diurno di “Casa Madre Teresa di Calcutta” deve essere inserita nella apposita graduatoria dell’U.L.S.S. n. 16 di Padova. Per poter ottenere tale inserimento è necessario richiedere l’attivazione della Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.D.) direttamente, presentandosi al Distretto Socio–sanitario di appartenenza, o indirettamente attraverso il medico di medicina generale o l’assistente sociale del Comune di residenza. Se la U.V.M.D., dopo valutazione dei bisogni della persona, approverà il progetto di frequenza di un Centro Diurno per anziani non autosufficienti, inserirà il richiedente nella graduatoria di accesso ai Centri Diurni.

Il Centro Diurno di “Casa Madre Teresa di Calcutta” è specifico per le persone affette da demenza; per questo motivo l’assistente sociale del Centro, quando si rende disponibile un posto, contatterà, in ordine di precedenza nella graduatoria, le persone che risultano essere affette da questa malattia. Prima di iniziare la frequenza al Centro, il paziente e i suoi familiari vengono invitati ad un incontro con il medico specialista del Centro per poter valutare insieme la richiesta di inserimento e per poter approntare un programma di trattamento personalizzato.

In un successivo colloquio con l’assistente sociale del Centro, oltre a compiere i necessari atti amministrativi, verrà concordato con la famiglia un programma di inserimento che potrà prevedere per i primi giorni di frequenza un orario ridotto per permettere alla persona di abituarsi gradatamente al nuovo ambiente.

 

MODALITA' DI ACCESSO AL CENTRO RESIDENZIALE “CASA MADRE TERESA DI CALCUTTA”

La persona che vuole chiedere l’inserimento presso il Centro Residenziale di “Casa Madre Teresa di Calcutta” deve essere inserita nella apposita graduatoria dell’U.L.S.S. n. 16 di Padova. Per poter ottenere tale inserimento è necessario richiedere l’attivazione della Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.D.) direttamente, presentandosi al Distretto Socio–sanitario di appartenenza, o indirettamente attraverso il medico di medicina generale o l’assistente sociale del Comune di residenza. Se la U.V.M.D., dopo valutazione dei bisogni della persona, approverà il progetto di ingresso in una Struttura Residenziale per anziani non autosufficienti, inserirà il richiedente nella apposita graduatoria, il Registro Unico per la Residenzialità.

Il Centro Residenziale di “Casa Madre Teresa di Calcutta” è specifico per le persone affette da demenza; per questo motivo l’assistente sociale del Centro, quando si rende disponibile un posto, contatterà, in ordine di precedenza nella graduatoria, le persone che risultano essere affette da questa malattia. Prima di iniziare la frequenza al Centro, il paziente e i suoi familiari vengono invitati ad un incontro con il direttore sanitario e con il responsabile medico del Centro per poter valutare insieme la richiesta di inserimento e per poter approntare un programma di trattamento personalizzato.

In successivi colloqui con l’assistente sociale del Centro e con il responsabile del nucleo residenziale verranno espletare le necessarie pratiche amministrative e verranno presi accordi per rendere l’inserimento del paziente il meno traumatico possibile.

MODALITA' DI ACCESSO AL CENTRO RESIDENZIALE “CASA S. MASSIMILIANO KOLBE”

La persona che vuole chiedere l’inserimento presso il Centro Residenziale di “Casa S. Massimiliano Kolbe” deve essere inserita nella apposita graduatoria dell’U.L.S.S. n. 16 di Padova. Per poter ottenere tale inserimento è necessario richiedere l’attivazione della Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.D.) direttamente, presentandosi al Distretto Socio–sanitario di appartenenza, o indirettamente attraverso il medico di medicina generale o l’assistente sociale del Comune di residenza. Se la U.V.M.D., dopo valutazione dei bisogni della persona, approverà il progetto di ingresso in una Struttura Residenziale per anziani non autosufficienti, inserirà il richiedente nella apposita graduatoria, il Registro Unico per la Residenzialità.

Il Centro Residenziale di “Casa S. Massimiliano Kolbe” accoglie in generale persone anziane non autosufficienti, ma è particolarmente dedicato all’accoglienza di persone affette da demenza nelle sue forme più avanzate. Quando si rende disponibile un posto, l’assistente sociale del Centro contatterà, in ordine di precedenza nella graduatoria, le persone che presentano queste caratteristiche. Prima di iniziare la frequenza al Centro, il paziente e i suoi familiari vengono invitati ad un incontro con il direttore sanitario e con il responsabile medico del Centro per poter valutare insieme la richiesta di inserimento e per poter approntare un programma di trattamento personalizzato.

In successivi colloqui con l’assistente sociale del Centro e con il responsabile del nucleo residenziale verranno espletare le necessarie pratiche amministrative e verranno presi accordi per rendere l’inserimento del paziente il meno traumatico possibile.

MODALITA' DI ACCESSO AL "CENTRO DI ASCOLTO ALZHEIMER"

L’accesso al “Centro di ascolto Alzheimer” è possibile telefonando direttamente dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e il lunedì e il venerdì anche dalle ore 15.00 alle ore 17.00 Risponde al telefono uno psicologo con esperienza specifica nel campo delle demenze che può indirizzare ai vari servizi che il Centro offre.

 


Per ogni informazione in merito è comunque possibile chiamare l’Ufficio di Servizio Sociale di “Casa Madre Teresa di Calcutta” al numero 049/8972611 in orario di ufficio.

Vedi inoltre: 
Mosaico all'entrata in ricordo del Grande Giubileo del 2000
In continuità con l’intuizione che, oltre mezzo secolo fa, aveva portato il vescovo ...
Il caretteristico "giardino Alzheimer" con il grande olivo
Le strutture dell’Opera della provvidenza destinate all’accoglienza delle persone ...
Attività di stimolazione cognitiva
Il Centro Diurno a valenza prevalentemente riabilitativa di “Casa Madre Teresa di ...
Ospiti nel giardino Alzheimer
Il Centro Diurno a valenza prevalentemente socio-assistenziale di “Casa Madre Teresa ...
Conversazione al Centro residenziale
Il Centro Residenziale di “Casa Madre Teresa di Calcutta”, pur inserendosi nella rete ...
giardino esterno privato
Il Centro Residenziale “Casa S. Massimiliano Kolbe”, è inserito nella rete dei servizi ...
Gruppo d'aiuto con la responsabile del Centro d'Ascolto
Da oltre un anno, l’Opera della Provvidenza S. Antonio collabora con la Fondazione ...
Verso nuovi servizi
Le iniziative a favore delle persone affette da demenza in atto da parte dell’Opera ...