Serv. educativo per le persone con deterioramento cognitivo

Servizio educativo per le persone con deterioramento cognitivo

Gli educatori che operano all’interno dei Centri Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta” e “Casa S. Massimiliano Kolbe” fanno parte integrante del Servizio Educativo dell’Opera della Provvidenza S. Antonio. Considerati, però, i bisogni particolari delle persone affette da deterioramento cognitivo, essi sono stati appositamente formati e operano sotto la stretta supervisione di un neuropsicologo.

Centro Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta”

All’interno del Centro Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta” operano sei educatori impegnati, assieme a tutto il personale di assistenza, nelle attività di animazione dei momenti ricreativi e nella condivisione della vita quotidiana degli ospiti della struttura.

Considerata, però, la particolarità della patologia da cui sono affetti i pazienti accolti nel Centro il loro impegno principale consiste negli interventi di stimolazione cognitiva e di riabilitazione comportamentale che svolgono sotto la direzione del neuropsicologo della struttura.

Gli interventi di stimolazione cognitiva si concretizzano in sessioni individuali o di piccolo gruppo in cui i pazienti svolgono compiti ed esercizi finalizzati al mantenimento delle competenze cognitive, procedurali e manuali e in attività, cui partecipano tutti gli ospiti del gruppo, finalizzate al mantenimento e alla stimolazione delle abilità di socializzazione.

Le attività di riabilitazione comportamentale consistono in interventi, per lo più individuali, durante i quali l’educatore innesca dei processi di riduzione e di contenimento non farmacologico dei più frequenti disturbi comportamentali che spesso si associano alle varie forme di demenza, quali l’aggressività, l’alterazione del ritmo sonno – veglia e il vagabondaggio afinalistico (wondering).

Compito degli educatori è, infine, anche quello di organizzare visite culturali guidate, visione di film, ascolto di brani musicali e attività occupazionali, per mantenere le competenze e le autonomie degli ospiti oltre che per rendere piacevole e stimolante la vita quotidiana all’interno dei nuclei diurni e residenziali.

Centro Servizi “Casa s. massimiliano kolbe”

La maggior gravità, sia dal punto di vista cognitivo che da quello delle autonomie, che caratterizza gli Ospiti di questo Centro Servizi rende inutili e potenzialmente controproducenti gli interventi di stimolazione cognitiva strutturata. Gli educatori che operano all’interno di “Casa S. Massimiliano Kolbe” sono quindi impegnati soprattutto negli interventi di riabilitazione comportamentale, frequenti anche nelle fasi più avanzate della demenza, e in attività finalizzate a rendere più piacevole, ricca e stimolante la vita all’interno della residenza. Al raggiungimento di questo obiettivo sono chiamati anche gli operatori socio-sanitari impegnati a utilizzare anche i momenti di cura della persona per creare situazioni di stimolo e di relazione.

Vedi inoltre: 
Infermieri e medico geriatra garantisce una copertura sanitaria h 24
 Il Servizio Sanitario presso i Centri Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta” e ...
Il servizio di psicologia segue costantemente l'ospite
Il Servizio di Psicologia presso i Centri Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta” e ...
La palestra del centro diurno di Casa Madre Teresa
Il Servizio di Riabilitazione presso i Centri Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta” ...
L'assistente sociale di Casa Madre Teresa di Calcutta
Presso i  Centri Servizi “Casa Madre Teresa di Calcutta” e “Casa S. Massimiliano ...