Gli Ospiti

Ospiti giocano all'aperto

Da sempre coloro che sono inseriti presso l’Opera della Provvidenza S. Antonio vengono chiamati “ospiti”. All’Opera si usa il termine ospite perché si fa riferimento alla tradizione di ospitalità che ha radici bibliche, dove l'ospite è una persona da accogliere senza riserve, senza pregiudizi, senza differenze di razza o di censo o di istruzione. L’ospite è sacro e deve essere protetto da ogni pericolo. All’epoca dei patriarchi, e in tutto il mondo antico, l’ospitalità era la virtù per eccellenza.

L’ospitalità è certamente più ampia del semplice aiuto, è aprirsi alla persona e non soltanto ai suoi bisogni. L’ospite è nel contempo il prossimo da trattare come se stesso e il Signore da servire con tutto il cuore. Ospitare è coltivare l’amicizia, aver stima dell’altro, far partecipare alla vita di comunità.

 

Nei primi anni di attività dell’Opera della Provvidenza, in un panorama di totale assenza di servizi territoriali per le persone disabili, venivano accolti molti bambini o, comunque, giovani. Le persone anziane erano molto poche, anche perché allora la prospettiva di vita di una persona affetta da grave disabilità era molto breve.[filefield-onlyname-original]

Negli anni molte cose sono cambiate: l’integrazione scolastica dei disabili, la nascita di centri diurni ad essi dedicati e il potenziamento dei servizi sociali per la disabilità hanno permesso alle famiglie di mantenere a casa i loro figli con disabilità. I progressi della medicina hanno, inoltre, allungato la speranza di vita delle persone disabili.

Tutto ciò ha fatto sì che, oggi, gli ospiti dell’Opera siano in massima parte persone adulto - anziane: i primi bambini o giovani che nel frattempo sono invecchiati, o nuovi ospiti che dopo aver passato molti anni della loro vita nella famiglia di origine, con la scomparsa dei genitori, necessitano di un ambiente tutelato in cui poter essere accolti.

I bambini o i giovani che ancor oggi vengono accolti sono quasi sempre affetti da patologie così gravi da non poter essere trattate a domicilio e che richiedono una assistenza cosi specializzata e così intensiva che solo l’Opera può garantire.

Vedi inoltre: 
La mission del Servizio per le persone con disabilità
All’inizio della sua attività, l’Opera della Provvidenza ricevette un esplicito ...
Le strutture dedicate alle persone con disabilità
Il Centro Servizi per disabili si trova all’interno del complesso dell’Opera della ...
Come accedere al Servizio per le persone con disabilità
L’Opera della Provvidenza è inserita nella rete dei servizi per le persone con ...
Il nucleo residenziale come luogo di vita
L’Opera da sempre ha come criterio organizzatore dei suoi spazi e della sua vita ...
Vivere è anche lavorare
Quello che caratterizza una grande struttura quale è l’Opera della Provvidenza e che, ...