Il volontariato residenziale

Volontari che iniziano un'esperienza residenziale

Il volontariato residenziale temporaneo offre la possibilità di un’intensa esperienza di condivisione di vita con gli ospiti dell’Opera della Provvidenza.

Questa modalità di fare del volontariato all’Opera, che è possibile sia per singole persone che per gruppi, richiede una disponibilità di almeno una settimana e, comunque, di non meno di cinque giorni completi di servizio. Questa condizione è dovuta al fatto che almeno due o tre giorni sono necessari per orizzontarsi all’interno della struttura, per conoscere gli ospiti e per inserirsi in un ambiente tanto particolare. Nei giorni successivi sarà possibile gustare pienamente di un’esperienza tanto significativa che, spesso, i volontari chiedono di poter prolungare il periodo di permanenza o la ripetono non appena possibile.

Ai volontari che vogliono fare questa esperienza è chiesto di essere disponibili a mettersi personalmente in gioco perché solo così potranno costruire relazioni significative con quanti vivono e operano all’interno della Casa.

Questo tipo di esperienza permette al volontario di inserirsi in modo significativo nella vita quotidiana degli ospiti e richiede, quindi, maturità, responsabilità ed equilibrio. Per questi motivi essa è riservata a persone maggiorenni o che, comunque, compiano i 18 anni nell’anno in corso, anche se la Direzione si riserva, in casi particolari, di fare delle eccezioni a questa regola.

I volontari possono alloggiare all’interno di “Casa s. Agnese” il cui secondo piano è destinato a loro e si impegnano a rispettare lo stile e i ritmi dell’Opera.

Per approfondire: 
L'orario giornaliero per il volontario residente
La vita all'Opera della Provvidenza si svolge con regolarità e, come è evidenziato ...
Strutture per l'accoglienza del volontario residente
In uno dei padiglioni dell’Opera della Provvidenza, denominato “Casa S. ...
Vedi inoltre: 
I principi ispiratori del volontariato all'O.P.S.A.
Ciò che accomuna chi sceglie di fare il volontario all'Opera della Provvidenza S. ...
Il rag. Lanzarotti, volontario storico, con gli ospiti Paolo e "Titino"
Inizialmente, i padri fondatori dell’Opera, pensavano che l’assistenza delle persone ...
Il volontariato con gli ospiti
Tra i vari tipi di volontariato possibili all’interno dell’Opera della Provvidenza S. ...
Volontaria in guardaroba
Il volontariato nei servizi generali consiste nell'offrire il proprio contributo in ...
Il volontariato nei servizi professionali
Molti sono gli ambiti in cui persone delle più svariate provenienze offrono ...
Come diventare volontari dell'O.P.S.A.
Diventare un volontario dell'Opera della Provvidenza è molto semplice: basta ...
Il logo dell'Associazione
L’Associazione di volontariato “Elisabetta d’Ungheria” O.N.L.U.S., è sorta nel 1987 ...
Appuntamento formativo per i volontari
In questa pagina è possibile consultare il calendario degli appuntamenti per i ...
L'orario giornaliero per il volontario residente
La vita all'Opera della Provvidenza si svolge con regolarità e, come è evidenziato ...
Strutture per l'accoglienza del volontario residente
In uno dei padiglioni dell’Opera della Provvidenza, denominato “Casa S. ...
Suor Rosanna e Suor Paola
Per contattare il Servizio Volontari dell'Opera della Provvidenza è possibile:mandare ...