• Lara

    27/09/2011

    Estate 2011: non solo GMG!L’Opera della Provvidenza di Sant’Antonio di Sarmeola ha accolto anche quest’anno otto giovani della diocesi di Vittorio Veneto. Lo spirito di accoglienza verso di noi volontari è lo stesso, che ha dato ospitalità ai primi nove ragazzi nel 1960. Anche noi siamo stati accolti e amati con le nostre ricchezze e “disabilità”, con la nostra capacità di comunicare e di amare,...

    Leggi tutto
  • Anna

    20/09/2011

    "Il bene prima si fa e poi si pensa". Questa frase rappresenta bene lo stato d'animo col quale sono partita alla volta dell'Opera della Provvidenza di sant'Antonio.Reduce fresca dalle GMG a Madrid, non ero convinta al cento per cento di accettare questa proposta di volontariato. Tuttavia, forte dell'entusiasmo delle Giornate Mondiali (di gran lunga maggiore rispetto alla stanchezza), ho deciso di...

    Leggi tutto
  • Fabio

    10/09/2011

    “Non abbiate alcun debito tra voi, se non quello dell’Amore vicendevole” (Rm 13,8-10).Sono felice di aver trascorso un’intera settimana tra gli Ospiti dell’O.P.S.A. di Padova. Ho visitato un luogo “Santo” dove davvero l’unico rimedio ad ogni difficoltà è la CARITA’, un amore senza misura e senza sconti.L’esperienza tra gli “Ultimi” mi ha accarezzato il cuore, ho visto come la Società si dimentica...

    Leggi tutto
  • Giorgia

    30/07/2011

    È  quasi passata una settimana da quando abbiamo finito il  campo di servizio all’O.P.S.A eppure il senso di nostalgia permane...Quest’anno avevo deciso di non fare campiscuola, se me li avessero proposti, perché di esperienze così ne avevo già fatte abbastanza e non mi davano più quell’entusiasmo dei primi anni, così quando inaspettatamente mi hanno chiesto di fare una settimana di...

    Leggi tutto
  • Federica

    21/09/2010

    Ed eccoci pronti per una settimana di campo scuola, ma quest'anno non ci saranno passeggiate o giri in bici nella campagna Toscana: quello che ci aspetta dal 25 al 31 luglio è un “campo servizio” presso l'Opera della Provvidenza Sant'Antonio a Sarmeola.Non sappiamo esattamente quello che ci aspetta, arriviamo un po' timorosi in questa struttura, che gli ospiti chiamano “casa”: ad accoglierci...

    Leggi tutto
  • Mattia

    06/09/2010

    Hanno difficoltà a dialogare, difficoltà a capire, difficoltà a dimostrare affetto, difficoltà a parlare... sono i volontari che per la prima volta vivono un periodo di servizio all'Opera della Provvidenza S. Antonio. sì perchè vivere 15 giorni all'OPSA è entrare in contatto con una scuola di vita e, lo sappiamo, della vita siamo sempre apprendisti.Noi, seminaristi di quarto anno, siamo stati...

    Leggi tutto
  • Giorgio

    14/08/2010

    Questa estate avevo deciso di passarla in modo “diverso” dalle scorse, complice magari la recente maturazione a diciottenne.L’occasione si è presentata qui all’OPSA.Sono partito con un po’ di dubbi all’inizio, ma fin dai primi giorni l’esperienza è stata divertente ed arricchente sotto molti punti di vista.Qui all’OPSA ho conosciuto dei veri “personaggi” che mi hanno fatto divertire, ma anche...

    Leggi tutto
  • Manuela

    14/08/2010

    Mi è stata proposta una settimana di volontariato all’OPSA ad agosto: ho subito chiesto di cosa si trattava, mi è stato spiegato che avrei dovuto spingere carrozzine e fare passeggiate con dei disabili assieme ad altri giovani. Mi pareva fattibile ed ho accettato, a patto di aver avuto ferie.Per fortuna ho sottovalutato l’importanza dell’esperienza: appena arrivata mi ha preso male, ma poi ho...

    Leggi tutto
  • Sara

    14/08/2010

    “La nozione essenziale in amore è la ricettività e la reciprocità, io mi apro, tu ti apri, ed è fatta.” (Mario Vargas)È questo che ho vissuto in questi giorni qui all’OPSA. L’atmosfera di familiarità, i tanti volti sorridenti, la voglia di conoscermi degli ospiti, i loro gesti di gentilezza con me e tra loro, le loro storie, i loro giochi e i loro scherzetti ti fanno sentire subito, fin dal primo...

    Leggi tutto
  • Marcello

    14/08/2010

    Appena si è aperta la porta del 1° S. Luigi e sono stato avvolto dalle grida di Giuseppe (un ospite che mi sarà poi presentato), ho pensato: “Ma cosa faccio qui?”, “Perché sono venuto?”. Domande che mi ero posto in precedenza senza trovare alcuna risposta adeguata. O meglio i dannati ritmi affrettati, fuori dall’OPSA, mi avevano impedito di soffermarmici approfonditamente.Poi tutto ad un tratto...

    Leggi tutto