Elisa

10/06/2008

C'è tanto da condividere e da imparare dall'incontro del ciclo di formazione tenutosi a maggio a Casotto (TN), tra noi giovani volontari dell'Opsa e di Casa S.Chiara, come sempre supportato da una valida equipe di esperti e dalle nostre Sisters Elisabettine.

ACCOGLIENZA, GIOIA, AMORE, ASSENZA DI GIUDIZIO, ASCOLTO sono alcuni degli "accessori" che costituiscono la valigia del volontario, che è anche il tema di questo week-end conclusivo.

Questo bagaglio che mi sta accompagnando nel Viaggio all'Opsa iniziato a gennaio, a distanza di pochi mesi, si sta per fortuna accrescendo di componenti necessari, forniti in parte dall'esperienza e in parte da un costante e reciproco scambio con i nostri amici ospiti.
Da new entry mi piace osservare, approcciando con i miei "colleghi"dai vissuti e motivazioni diverse, che è proprio l'insieme degli accessori ad accomunarci e a darci la carica per intraprendere i nostri cammini.

Il tempo del week-end, come quello di ogni incontro volontari è un tempo prezioso che ci viene regalato per rivedersi e fare il punto della situazione.

Le tematiche sono diverse ogni volta, ci si confronta in un terreno fertile di idee e iniziative, si accettano suggerimenti e piccoli accorgimenti per potersi sempre migliorare e non dare mai nulla di scontato.

Alla mia valigia, perchè no, aggiungo anche queste che per me considero vere "lezioni di crescita", "un qualcosa in più" per potersi rapportare sempre al meglio con noi stessi e gli ospiti.

Un GRAZIE perchè per la prima volta mi viene data la possibilità di parteciparvi e un invito a tutti coloro che sentendo quest'esigenza abbiano ancora la voglia di mettersi in gioco con il loro "borsone"... arrivederci al prossimo round d'incontri!!

Avanti sempre, un abbraccio di Pace.

Altre testimonianze

  • Sara Lunedì 8 settembre ‘08 è iniziata la mia prima esperienza all’OPSA di Sarmeola. Sono partita molto motivata, ma allo stesso tempo un po’ impaurita da... Leggi tutto
  • Paola OPSA… Quando mi hanno spiegato cos’è e come funziona, la prima idea che mi è venuta è stata: “Centro per l’assistenza continuativa e permanente di... Leggi tutto
  • Enrico OPSA... Opera della Provvidenza di Sant’Antonio, ma scusatemi se l’ho ribattezzata così: Opera Per Saper Amare. Amare gli ultimi, i più bisognosi.... Leggi tutto