Una bella tradizione: la recita del rosario tutti insieme alla Grotta

Al termine del mese mariano, durante il quale l’icona di “Maria Madre della Provvidenza” viene ospitata in ogni nucleo per una giornata di festa, il 31 maggio, come da tradizione, gli ospiti si radunano per la recita del rosario presso la grotta, sotto il fresco degli alberi, è sempre qualcosa di emozionante. E’ sempre emozionante ascoltare  canto e la preghiera dove alcuni ospiti guidano la recita delle “Ave Maria” e il resto risponde. I canti corali sono tanto belli quanto imperfetti e proprio qui, probabilmente, sta la loro “bellezza”. Piccole semplici gioie per tutti.
Al termine della benedizione del Direttore don Roberto Ravazzolo non poteva mancare un fresco gelato!